Home » Città gemellate » Contrexéville

Contrexéville

Contrexéville è un comune situato al nord-est della Francia. La cittadina divenne conosciuta come luogo di cura già dal 1864, grazie alla Société des Eaux de Contrexéville
La Citta di Contrexéville apparteneva al marchese di Salles.
Già al tempo dei Lumi, si parlava molto di terapie alternative, tra cui la guarigione di certe acque minerali.
Nella regione della Lorena erano conosciute le sorgenti termali di Bains Plombieres-les-Bains e Bussang, quando improvvisamente alla corte del duca di Lorena, si sentì parlare di una fonte minerale appartenente a Reine Lamblin, vedova Brunon, a Contrexéville, un villaggio situato nel baliato del Darney, la sua acqua guarì un giovane della nobiltà che soffriva di calcoli renali.
Il dottor Charles Bagard, medico ordinario di Sua Altezza il Duca di Lorena, analizzò l'acqua e presentò il suo "Memorandum famoso acque minerali Contrexéville" prima della Royal Society of Arts and Sciences, 10 gennaio 1760.
La fama dell'acqua della fonte minerale Contrexéville quindi iniziò a crescere.
Nel 1773, Pierre Thouvenel un giovane medico di 26 anni venne nominato ispettore dell'acqua minerale di Contrexéville.
Per dieci anni la presenza del resort è arricchiva il villaggio dalla presenza di gran parte della borghesia e della nobiltà della Lorena e francese.
Stanco di non poter migliorare la zona termale, e di non essere in grado di ottenere un contributo finanziario dal commissario della Lorena,  Chaumont Galaizière, il Dr. Thouvenel lasciò la città nel 1781, quando il proprietario Jean Baptiste Brunon (figlio di Reine Lamblin), povero e fortemente indebitato, vendette il dominio ad un uomo d'affari di Nancy, Jean François Villiez e la quota annuale di 2000 litri di acqua di Contrexéville. Quando scoppiò la rivoluzione, le presenze turistiche alla fontana minerale erano già crollate. Inoltre senza ispettore medico, la stazione aveva perso i suoi clienti che partivano per altre località termali.